martedì 15 marzo 2011

Dessert veloce allo yogurt (quasi un lassi)

Se avete ospiti inaspettati, se avete preparato un pranzo pantagruelico e la "torta-12strati-panna-e-cioccolato" proprio non ci sta ecco qui un meraviglioso dolce dal gusto decisamente sorprendente pronto in 5 minuti.
E' simile al lassì una bevanda indiana molto rinfrescante a base di yogurt frullato con acqua, sale, zucchero e spezie. Questo è un po' più solido direi da gustare al cucchiaio.



 Per due porzioni mettere mezzo bicchiere scarso di latte a bollire con 3 baccelli di cardamono, 1 presa generosa di zenzero, un'idea di cannella (poca altrimenti il gusto prende il sopravvento) e 1 presa di zafferano. Portare ad ebollizione per far si che il latte assorba il gusto delle spezie, poi aggiungere una decina di uvette e lasciar raffreddare. 
Nel bicchiere del frullatore miscelare 5 cucchiai di yogurt intero bianco, le uvette scolate, il latte filtrato, 1 cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e un dito di acqua frizzante. Frullare fino a montare il composto, servirlo in bicchieri o coppette e guarnire a piacere.







Con questa ricetta partecipo al bel contest di Japan the Wonderland target="_blank"





domenica 6 marzo 2011

Di una semplicità disarmante: sitrón rice..

Il titolo della ricetta, che potrebbe sembrare un storpiatura da un brutto inglese, si rifà alle mie origine marine infatti Sitrón è il nome dialettale ligure con cui si indica l'arancia dalle mie parti...

Questo risotto, dalla semplicità quasi elementare, combina in una bella eleganza gusti amari e profumi intensi. Per due persone sono necessarie tre arance di cui due spremute e una pelata al vivo e 5 pugni di riso (Arborio).
In una pentola si fa soffriggere molto dolcemente e senza scurirlo un piccolo scalogno tritato in un cucchiaio di olio. Si aggiunge il riso e lo si fa tostare bene poi si sfuma con il succo di una arancia. Assorbito il liquido si continua la cottura con brodo vegetale
Si aggiunge il succo della restante arancia e si porta a cottura. Poco prima di servire si aggiunge del prezzemolo fresco tritato e l'arancia pelata al vivo e tagliata a tocchetti. 
Una bontà !


P.S. Non sta male una nota croccante... una spolverata finale di pistacchi non salati tritati grossolani...